Il vecchio capitano Dall’aglio ha deciso che il tempo della pensione può ancora aspettare e, allora…

Il vecchio capitano Dall’aglio ha deciso che il tempo della pensione può ancora aspettare e, allora, i Wasps si concedono il lusso di distruggere il Leinseter nei quarti e si apprestano a giocare la loro seconda  semifinale in nove anni di partecipazione alla competizione contro i Northampton Saints.

Nel 2004, le vespe riuscirono ad eliminare il Munster (32-27) a Dublino per, poi, vincere a Twickenham contro il Tolosa con un rocambolesco finale (27-20).

I Wasps, per la verità, possono vantare anche una Challenge Cupe vinta nel 2003 contro il Bath ma parliamo di una competizione secondaria rispetto alla Heineken.

Di quella squadra fanno ancora parte dei giallo-neri personaggi del calibro di Van Gisbergen, Lewsey, King, Worsely e, appunto, Dallaglio e cercheranno di vendicare l’unico precedente in coppa tra le due squadre, era il 2000 e Northampton vinse in casa 25-22.

Proprio in quella stagione i Saints si aggiudicarono la coppa in finale con il Munster (9-8). La squadra di Budge Poutney giace sul fondo della classifica della Premiesrhip ma ha compiuto una vera e propria impresa battendo a domicilio il Biarritz grazie a una meta del talento Kydd.

Oltre al titolo del 2000 per il Northampton sono arrivati solo due quarti di finale in Heineken. Si gioca il 22 aprile alle 15.00 presso la Ricoh Arena di Coneventry. Pronostico: London Wasps 80% e Northampton Saints 20%.