I mantovani affrontano allo Zaffanella i francesi, secondi in Top 14, in uno scontro sulla carta proibitivo.

E’ un Arix motivato quello che affronterà domenica a Viadana il Clermont degli italiani Canale e Troncon. La vittoria ottenuta proprio allo Zaffanella contro i vice-campioni d’Italia del Calvisano nell’ultimo turno del massimo campionato italiano, ha portato molti sorrisi sui volti dei giocatori “in nero”.

Contro i francesi, protagonisti in patria di una rimonta sullo Stade Francais, gli uomini di Jim Love proveranno a giocarsi il match, consci della superiorità tecnica della formazione transalpina ma sicuri di poter sfruttare il fattore campo.

Di contro, il Clermont visto in Challenge Cup ha ben poco da condividere con la formazione che ha battuto i parigini leader del Top 14 meno di venti giorni fa.

“Grazie alle brillanti prestazioni in Top 14, oramai tutta Europa oramai li conosce come una delle migliori formazioni francesi” commenta Kaine Robertson, estermo/ala dell’Arix e della Nazionale italiana “sono l’unica formazione che è riuscita per il momento ad impensierire una superpotenza come lo Stade Francais e questo li rende senza dubbio una delle squadre più forti d’Europa”.

“Sono tutti giocatori fortissimi” prosegue Robertson, ” hanno un organico di primissimo livello, formato in larga parte da atleti di caratura internazionale, e giocano un rugby solido e spettcolare. Noi scenderemo per fare bene e, daremo il meglio di noi stessi. Lamentiamo ancora qualche infortunio ma la squadra sta bene e saremo spinti dai nostri tifosi”.