La formazione di Bertoncini impegnata nel proibitivo match contro una delle formazioni più rappresentative della Premiership.

Sarà una “mission impossibile” quella che i gialloblu di Achille Bertoncini saranno chiamare a realizzare al Vicarage Road Stadium di Watford. Contro i Saracens di Glen Jackson infatti (top scorer di Challenge Cup con 35 punti realizzati) ci sarà poco spazio per gli errori.

I londinesi guidano comodamente la Pool 2 con 9 punti, 3 in più degli scozzesi Glasgow Warriors e 5 in più dei francesi del Narbonne, e sono ad un passo dalla zona playoff in Premiership.


Nonostante la deludente sconfitta subita nell’ultimo turno di campionato in casa contro i Worcester Warriors, i Sarries sono infatti in grande crescita e sono ora a 4 punti dai London Wasps quarti in classifica.


“Sarà una partita difficilissima per noi” confessa Roberto Manghi, General Manager del GRAN, “ma noi andremo a Watford con l’intento di giocarcela. Volgiamo disputare una buona partita, giocando aperti e mettendo in campo alcuni giocatori che hanno trovato poco spazio nel corso della stagione ma che sono di sicura affidabilità come Mannato e Damiani”.


La formazione ducale, che deve rinunciare all’infortunato Tiatia, sarà costretta con tutta probabilità a tenere a riposo anche Aaron James Kimura. Una formazione con qualche assenza che è però motivata e viene dalla buona prova offerta a Treviso contro la nuova capolista Benetton.